frutta verdura ingr-carni slid-pesci fiori

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter sarai informato delle più importanti novità che riguardano il settore

Siti Amici


Consumers Forum

Borsa Merci Telematica Italiana

Intervento di Pietro Cernigliaro Presidente ANDMI al Convegno di Foligno

In occasione della manifestazione “I Primi d’Italia” svoltasi a Foligno, si è tenuto il Convegno “Diritto al cibo e lotta allo spreco alimentare” nell’ambito del quale Pietro Cernigliaro, Presidente dell’ANDMI (Associazione Nazionale Direttore Mercati all’Ingrosso) ha illustrato il ruolo molto importante che svolgono i mercati.

L’aspetto che caratterizza da sempre l’importanza del sistema ”mercato all’ingrosso-mercato al dettaglio” è rappresentato dalla rapidità con cui il prodotto fresco deperibile va da campo o dal luogo di pesca alla tavola.

Ciò significa che – grazie all’efficiente funzionamento del sistema dei mercati all’ingrosso e al dettaglio – i prodotti freschi, più facilmente deperibili, giungono sulla tavola del consumatore tempestivamente con il loro migliore valore nutritivo, con il minimo spreco e impatto ambientale. La realizzazione all’interno o in adiacenza dei mercati di piattaforme logistiche per il rifornimento della rete al dettaglio, ed anche della DM, favorisce la velocizzazione deli trasferimenti con conseguente riduzioni delle cause che generano sprechi alimentari, soprattutto nel caso dei prodotti freschi deperibili.

Si informa che verrà convocata l’Assemblea dell’Andmi, venerdì 30 settembre 2016 presso la sede di Felcos Umbria- Via Piermarini n. 2 – Foligno alle ore 15,30, in occasione del Convegno che si terrà il mattino dello stesso giorno sul tema: Diritto al cibo e lotta allo spreco alimentare”

Di seguito riportiamo :

Convocazione Ufficiale
Programma Convegno

 

 
Rimini - 2010

In occasione della Mostra Internazionale dell’Alimentazione (MIA 2010) e del Mediterranean Seafood Exhibition (MSE 2010) si è tenuto alla Fiera di Rimini, per iniziativa dell’ANDMI (associazione Nazionale Direttori Mercati all’Ingrosso), un convegno internazionale sul tema “I mercati all’ingrosso del bacino del Mediterraneo: esperienze a confronto per l’armonizzazione delle filiere agroalimentari”. Il convegno intendeva rafforzare i collegamenti fra i diversi Paesi del Mediterraneo in attuazione delle linee direttrici della UE che intendono favorire una crescente integrazione economica fra le diverse economie di questa macro area. La presenza di alcune delegazioni di Paesi della sponda sud del Mediterraneo ha reso più valido il confronto delle singole posizioni nei riguardi della graduale applicazione delle normative UE per il commercio dei prodotti agroalimentari. Erano presenti rappresentanti delle Istituzioni (Ministero della Salute; Comando Generale delle Capitanerie di Porto;Regione Emilia-Romagna) da professionisti del settore e i vertici delle Organizzazioni del comparto della Pesca (Assoittica, Federpesca,Federcoopesca,feder.Op e Lega Pesca) Questo incontro ha consentito inoltre di verificare la possibilità di creare un organismo di coordinamento fra i Paesi europei e i Paesi della sponda sud del Mediterraneo attraverso un network di mercati all’ingrosso (Assomedmarkets) individuando in queste strutture dei punti nevralgici per la diffusione delle conoscenze necessarie per l’applicazione delle normative UE oltre che per lo scambio di informazioni inerenti i prezzi e la qualità dei prodotti.

Ottobre 2010

“AssoMedMarkets” , nuovo soggetto associativo da poco costituito, è stato presentato il 28 ottobre 2010, a Opatija (Croazia), alla Commissione Commercio di ASCAME (Associazione delle Camere di Commercio del Mediterraneo).dal Presidente dell’ANDMI (Associazione Nazionale Direttori Mercati all’Ingrosso),tra i soci fondatori, Pietro Cernigliaro, che ne ha illustrato progetto e obiettivi.

Il Presidente Cernigliaro ha sottolineato le importanti funzioni di scambio di esperienze, di conoscenze, di informazioni che AssoMedMarkets può promuovere e soprattutto la possibilità di stimolare la diffusione di normative condivise volte, da un lato, a valorizzare le produzioni del territorio e, dall’altro, a tutelare la salute e il potere di acquisto dei consumatori. Particolare importanza ha assunto la presenza di Borsa Merci Telematica che ha riaffernato la piena condivisione e partecipazione al progetto AssoMedMarkets. I componenti della Commissione, rappresentanti delle Camere di Commercio dei vari paesi del Mediterraneo, hanno manifestato un profondo interesse per questa iniziativa e hanno invitato il Presidente Bruno Santori (Vice-presidente della Camera di Commercio di Pescara) a promuovere ulteriori incontri per approfondire le tematiche illustrate nel quadro di una fattiva collaborazione. Il Presidente Santori, ha assicurato la propria disponibilità e un pieno appoggio all’iniziativa.

AssoMedMarket 2 AssoMedMarket 2

Novembre 2009

Un primo esempio di tale collaborazione è rappresentato dalla realizzazione di un programma di visite di mercati, e di altre strutture di avanguardia nel settore agroalimentare, per rappresentanti istituzionali che si interessano dei mercati in diversi Paesi del bacino del Mediterraneo: Turchia, Libano, Giordania, Egitto, Libia, Tunisia, Marocco, Algeria oltre allo Yemen. Questa iniziativa ben si inserisce nel progetto di costituzione dell’Associazione AssoMedMarkets che intende appunto riunire i direttori ed i dirigenti dei mercati dei Paesi del bacino del Mediterraneo, progetto che è stato avviato da ANDMI in stretta collaborazione con Green Med Journal. Al tour è prevista anche la partecipazione di Maria Cavit segretaria del WUWM e ciò consentirà anche di rafforzare i legami della nostra associazione con questo importante organismo internazionale. Lo study tour prevede la visita del CAR di Roma, del CAAN di Napoli e del Mercato agroalimentare di Salerno oltre ad alcune realtà particolarmente significative come Finagricola di Battipaglia. Inoltre sono programmati due seminari: uno all’inizio, presso la sede della FAO di Roma, per illustrare le finalità ed i contenuti del tour e l’altro alla fine, presso la sede dell’Unioncamere a Roma, per commentare le risultanze che emergeranno.