frutta verdura ingr-carni slid-pesci fiori

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrivendoti alla newsletter sarai informato delle più importanti novità che riguardano il settore



La società è stata costituita per costruire e gestire il Centro Agroalimentare di Catanzaro, unico tra quelli calabresi realizzati sulla base della Legge 41/1986, tutt'ora pienamente operativo. All'interno del Centro, che ha una superficie coperta di oltre 14.000 mq, operano 24 aziende che gestiscono i 27 stand disponibili, impiegando oltre 100 dipendenti.

la regione calabria vorrebbe uscire dalla compagine sociale attraverso il decreto madia 2
"Ogni giorno - aggiunge il presidente - quasi 300 aziende agricole e imprese commerciali conferiscono nella struttura tonnellate di prodotti ortofrutticoli che le oltre 200 aziende acquirenti accreditate distribuiscono non solo su tutto il territorio regionale, ma anche nel resto d'Italia".

"Per quanto riguarda l'aspetto economico, la Società, ha rinegoziato i mutui contratti con il pool di banche che avevano finanziato l'opera, che ora hanno un'ampia e certa copertura con le risorse disponibili; ha estinto tutte le posizioni debitorie esistenti con il costruttore dell'immobile e, negli ultimi cinque anni, ha chiuso i bilanci in attivo. Il Consiglio di Amministrazione ritiene di avere operato sempre cercando di seguire il concetto di sana e prudente gestione, tenendo ben presente che amministra un Consorzio dove i Soci pubblici rappresentano oltre il 97% del capitale".

la regione calabria vorrebbe uscire dalla compagine sociale attraverso il decreto madia 3
"Alla luce di tutto ciò - interviene Pietro Cernigliaro, presidente di Andmi - crediamo che la Regione dovrebbe tornare sui suoi passi e non sottrarsi al suo impegno nella struttura, che rappresenta un fiore all'occhiello per tutto il sud d'Italia".

"Il Mercato Agroalimentare di Catanzaro - conclude Cernigliaro - ha una funzione di coordinamento tra i vari mercati agricoli nazionali, ha un ruolo strategico di piattaforma logistica e distributiva ed è uno snodo commerciale fondamentale all'interno della filiera agroalimentare regionale".

Per informazioni:
Pietro Cernigliaro
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.andmi.it

Data di pubblicazione: 18/10/2017
Autore: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright: www.freshplaza.it