frutta verdura ingr-carni slid-pesci fiori

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrivendoti alla newsletter sarai informato delle più importanti novità che riguardano il settore

rinnovata la governance dell associazione cerasicola nazionaleSi è svolta a Somma Vesuviana (NA), in occasione della 5^ Festa Regionale “Città delle Ciliegie” – Vetrina della ciliegicoltura Campana e dei Prodotti Tipici Partenopei,  l’Assemblea dei Soci dell’Associazione Nazionale “Città delle Ciliegie”, organismo che abbraccia 72 territori cerasicoli d’Italia distribuiti in 12 Regioni.

Cornice della manifestazione è stato il Museo della Civiltà Contadina “Carlo Russo”  diretto da Luigi Mastropasqua che nella notte di S.Giovanni ha saputo organizzare una manifestazione ricca di riferimenti culturali e di valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche della Regione Campania.

L’Assemblea dei Soci, partecipata da numerosi Sindaci ed Amministratori dei Comuni aderenti all’Associazione ha votato il nuovo Consiglio di Amministrazione che ha visto la riconferma di tre membri: Gianluigi Bedini del Comune di Bagnaria (PV); Nicola Centra di Maenza (LT) e Ferdinando Albano di Bracigliano (SA); sono stati inoltre eletti quattro nuovi consiglieri nelle persone di Luca Finetto di Castegnero (VI); Valter Monari di Vignola (MO); Carlo Migliaccio di Napoli; Antonello Palmisano di Turi (BA).

La presidenza dell’Associazione è stata riconfermata al Dr. Ferdinando Albano il quale ha ringraziato i presenti per la fiducia ricevuta che vorrà onorare con rinnovato impegno personale e volontà di imprimere ancora maggiore capacità all’organismo cerasicolo, di essere elemento guida a livello nazionale sia per le istituzioni pubbliche che per il mondo del lavoro “la ciliegia rappresenta certamente una delle più invidiate eccellenze italiane della produzione ortofrutticola, vanto di chi la produce, la commercializza, la degusta in Italia e nel Mondo”.

Molti gli interventi appassionati sul tema della valorizzazione dei territori cerasicoli; primo tra tutti quello del Dirigente della Regione Campania Dr. Mario Del Goleto il quale ha molto insistito sulla necessità di aprire l’Associazione alle nuove entità associative territoriali quali i G.A.L., le Unioni di Comuni, i Consorzi tra Enti pubblici.

Il Dr. Carlo Migliaccio si è soffermato sul dibattito in atto tra i comuni partenopei sulla volontà di riorganizzare anche dal punto di vista colturale i territori vocati in particolare alla ciliegicoltura, puntualizzando sul fatto che ci si deve affidare all’Associazione Nazionale “Città delle Ciliegie” per una corretta pianificazione degli interventi che debbono saper cogliere il giusto connubio tra vecchie e nuove varietà; tradizione ed innovazione delle tecniche colturali; moderna commercializzazione del prodotto ortofrutticolo.

Il Direttore di “Città delle Ciliegie” Carlo Conticchio ha posto all’ordine del giorno la netta volontà di aprire l’Associazione alle realtà imprenditoriali nazionali; auspicando che sempre di più l’organizzazione cerasicola  dialoghi con il mondo del lavoro a partire dal nuovo e più costante rapporto con le Aziende Agricole; le piccole e grandi imprese di trasformazione del prodotto; le Aziende di coltivazione biologica; le Aziende turistiche e della Promozione territoriale.

Nel corso della riunione è stata deliberata una attenta e profonda modifica dello Statuto dell’Associazione nata nel 2003 con precisi riferimenti al rapporto sempre più attento e deciso con il mondo del lavoro e delle attività produttive proprio per sottolineare la volontà di interconnettere le azioni amministrative con le realtà economiche territoriali della ciliegicoltura  italiana che ricordiamo essere la prima in Europa e la quarta nel Mondo per volumi prodotti.

 

Per informazioni:
Carlo Conticchio
Direttore “Città delle Ciliegie”
Tel. 347.5853900
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.